Salta al contenuto principale
x

Dopo aver  posizionato le due Pile stilo da 1,5 V, inserire il porta batterie LED in uno dei due supporti (inferiore o superiore).
Sfera Trap è così pronta per essere assemblata.

 

Prima di applicare la colla, rivestire la sfera con della pellicola trasparente del tipo Domopak, o film plastico per imballaggi, o cuffiette mono uso per doccia. Dopodiché applicare la colla.

In caso di perdita di adesività, la colla si potrà applicare più volte, anche in presenza di catture già avvenute.

 

Non c’è bisogno di avere un frutteto per subire il fastidio di avere vespe e calabroni in circolazione: fanno nidi ovunque, nei sottotetti piuttosto che normalmente sugli alberi, o in intercapedini nascoste, solitamente in luoghi tranquilli, dove possono crescere la colonia indisturbate.
Il concetto non cambia: è adesso che le biotrappole vanno preparate perché è importantissimo eliminare le fattrici e scongiurare il popolamento.

Anche nell’orto ci sono insetti nocivi volanti e lumache che rovinano il nostro lavoro: nel caso dei primi, aiuta molto essere tempestivi nel difendersi dalla minaccia per curare al meglio il nostro lavoro senza l’uso di pesticidi, o riducendolo al minimo.

Nel caso delle lumache, invece, possiamo aiutarci con metodi naturali, ma anche usare con intelligenza e sicurezza sostanze lumachicida, magari biologiche, riuscendo lo stesso a non contaminare il terreno coltivato.

 

Con l'arrivo della bella stagione, mosche, zanzare, insetti di vario tipo si presentano copiosi dove teniamo delle bestie come mucche o cavalli.

Eliminare gli insetti dalla scuderia è davvero arduo, ma estremamente necessario dal momento che infastidiscono e pungono in continuazione i nostri cavalli. Spesso si necessita di una disinfestazione dell'intera stalla, o comunque di spruzzare un antiparassitario sul cavallo stesso.

 

**DA FINIRE/RISCRIVERE**

Le mosche sono insetti molto diffusi e presenti in varie specie nel nostro Paese e oltre a creare fastidio, possono trasmettere varie malattie, posandosi sul cibo prima che venga ingerito: gastroenterite, dissenteria, vermi intestinali, salmonella, ecc.

Nei magazzini di stoccaggio alimentare, così come nelle aziende, le mosche possono contaminare la produzione, provocando ingenti danni economici.

 

(Foto: Ulleo @ Pixabay)

In un obiettivo di divulgazione e valorizzazione della tecnica di agricoltura biologica di cattura massiva di varie specie di insetti nocivi volanti, la nostra azienda ha creato una variante delle sue biotrappole Tap Trap® e Vaso Trap® rossi, specifici per la cattura massiva selettiva di Drosophila Suzukii (comunemente chiamato moscerino di piccoli frutti).

COME SI USA TAP TRAP®

L'attrattiva visiva

La forma ed il colore giallo dI Tap Trap® sono stati pensati e scelti per trarre in inganno gli insetti cosi da poterli catturare riproducendo il più possibile la somiglianza ad un frutto maturo. 
Questo permette all'insetto di poter individuare la trappola da metri di distanza, anche nei periodi in cui sulla pianta non c'è ancora il fogliame.

 

Vaso Trap® è una nuova trappola cromotropica per la cattura di insetti nocivi volanti; sempre realizzata nell'ottica del riciclo di contenitori facilmente reperibili. 

Vaso Trap® sfrutta i barattoli in vetro (no Bormioli) della capienza di 1kg utilizzati per invasare il miele.

Sfera Trap™ È un dispositivo cromotropico a colla “attract and kill”, utilizzabile per la cattura di varie specie di insetti volanti: moscerini, zanzare, mosche comuni, mosche dell’ulivo e della frutta, vespe, Vespa crabro (calabrone), Vespa velutina (calabrone asiatico), lepidotteri, ecc.

Sfera Trap non va utilizzata quando le piante sono in fioritura

Iscriviti a Mosche e mosconi

Mosche e mosconi

**DA FINIRE/RISCRIVERE**

 

Le mosche sono insetti molto diffusi e presenti in varie specie nel nostro Paese e oltre a creare fastidio, possono trasmettere varie malattie, posandosi sul cibo prima che venga ingerito: gastroenterite, dissenteria, vermi intestinali, salmonella, ecc.

 

Nei magazzini di stoccaggio alimentare, così come nelle aziende, le mosche possono contaminare la produzione, provocando ingenti danni economici.

 

NOTIZIE DAL BLOG